Luigi Taglienti: granny’s wisdom will be my new avant-garde

«Retracing the flavours of the past, making them completely current»: the chef at Lume presents his challenge-menu

10-02-2018 | 07:00
Luigi Taglienti portrayed by Tanio Liotta in his

Luigi Taglienti portrayed by Tanio Liotta in his kitchen at Lume, in Milan

Photogallery

Water, oil, lemon and liquorice: purity. «I use it to clean the palate before the tasting. Water is energy, liquorice is synergic strength, lemon is my emblem, oil [chilled at -40°C] is my homeland»
Italy is also about bread. Taglienti makes it himself, with a 200-year-old mother yeast. On the small plate, at least two delicious types: whole wheat bread, to the right, and schiacciata with herbs and courgette flowers and dehydrated citrus fruits
A dish that, within this new tasting menu, represents something different, that is to say a hint to what the chef has done so far: Bianco e nero di seppia was born in 2009: «The input was a dish of spaghetti with squid ink I had on the beach in Sicily». Under the squid, pressed as if it were pasta, eight types of citrus fruits and panna cotta with sea urchins. Extracts, fonds and jus are increasingly essential in the cuisine of Taglienti. Through them, he channels the essence of flavour: «We always have 12 sauces in the kitchen: fonds of every possible meat, 6 juices from every citrus fruit, plus extracts». The photo shows a previous dinner we had. The author is Tanio Liotta
«I asked myself, why not serve saltimbocca alla romana?». Here it is: raw Piedmontese meat, culatello, butter emulsified with a little flour, thus adding a classic saltimbocca element, then an extract of sage and white wine – the sage is previously micro-fermented close to the stove. «In France cuisine is only about fine dining. In Italy, cuisine comprises everything». Taglienti uses the word vision for this dish

There’s a new trend gradually appearing in Italian fine dining. It’s the rediscovery of the “classic” Italian culinary heritage, a sort of anthological heritage – an adjective we also used when writing about Niko Romito’s goals in his new restaurants, part of the Bulgari Hotel chain. It seems some of our best chefs – the most alert ones – have realised that after French grandeur, Spanish techniques and Nordic lessons, as well as the use of Asian spices and South American contrasts in flavours, it’s time to find a synthesis, at last. And one that has Italy as its place of origin. So they’ve understood that the Italian originality in contemporary fine dining – and its contribution – can only be found by reducing the rift that has appeared over the years between fine dining, with all the above mentioned influences and more, and the most typical and emblematic product of our cuisine: trattorias. That is to say, dishes presented by a host and strongly connected with the food that mothers and grandmothers have been making across the country.

Massimo Bottura, The crispy part of lasagna (photo Brambilla-Serrani)

Massimo BotturaThe crispy part of lasagna (photo Brambilla-Serrani)

Matteo Baronetto, two versions of finanziera, the way it was, the way it is according to him, at Del Cambio in Torino

Matteo Baronetto, two versions of finanziera, the way it was, the way it is according to him, at Del Cambio in Torino

Take some masterpieces by Massimo Bottura, who is a pioneer in re-elaborating Italian fine dining: Compression of pasta and beans («We took the family recipe and revolutionised it») is from 2002, The crispy part of lasagna from ten years later; behind them both is the idea that you can be current even when looking back, and giving new lymph to homemade or osteria-made cooking. We’ve already mentioned Romito. But there’s also Matteo Baronetto, for instance.

And now Luigi Taglienti, at his Lume in Milan is taking a further step: he’s saying that the new avant-garde lies in this very approach. So much so, he’s created a new tasting menu which he’s just presented.

«Today I know for sure that I want to stay in Italy, go nowhere else, so as to innovate my cuisine adding constant new energy, unearthing the ancient wisdom bestowed by mothers, grandmothers, farmers, fishermen. This thanks to a land and a knowledge that applied to products and ancient techniques today represent the most authentic possible innovation».

Taglienti and his cards, literally, in the game of new Italian cuisine

Taglienti and his cards, literally, in the game of new Italian cuisine

Taglienti believes the cards Italy can and must play in order to represent the new culinary avant-garde must be searched in the chest of our past, or in the old recipe book of our late aunt, lost up in the attic. So it’s not about representing historic recipes, from Apicio onwards (as in the case of Riccardo Camanini, another Italian culinary and contemporary maître à penser. See: Camanini and the origins of Italian cuisine). It’s a different, equally ambitious challenge, that gives you goose pimples: a new take on saltimbocca alla romana, capunet, frittura di pesce, torta salata, tocco genovese… Offering a current and convincing version.

The chef serves his idea of Traditional Lasagne Bolognese

The chef serves his idea of Traditional Lasagne Bolognese

It’s a brave effort, because this new take of course has to face both the intrinsic culinary quality of the traditional version, and the culinary memories of each one of us. In other words: it’s difficult to match the lasagne made by someone’s mum. Not because they were good, but because they were made by mum, marked in the emotional and cultural inheritance of each one of us. They’re almost iconic, that is.

«[My work is about] approaching new techniques by finding their origins in our history, broadening our view and getting back what belonged to us in the first place, our shared heritage, finally making space for the flavours typical of our palate and tradition, through the right process of evolution. I love retracing the features of what’s known, while respecting it, in an austere but essential way, simple yet never banal; unknown flavours that can evoke the past».

Taglienti at Gastromasa

Taglienti at Gastromasa

Taglienti is both shy and brave. He walks straight down his road, without paying attention to obstacles. So he decided to add this new menu, which we described above, to the two tasting menus already offered at Lume (the creative and the classic one, dedicated to Milan). He first mentioned it at Gastromasa, the fine dining congress that took place in Istanbul, Turkey, in December. We were there in the audience: «I’m taking back the heritage that was once passed down in families, and today we tend to forget. It has fallen into disuse – he said, while cooking an extraordinary Quail – Italian style – So I’m returning to what’s typically Italian, like casserole tins. I’m taking back our past, the ancient techniques of my great-grandmother. I’m taking back soffritto, vegetables sautéed with oil and a garlic clove, chopped capers, dry tomatoes, slow cooking», which are in fact the steps to take before roasting the above mentioned quail.

 

This said, Taglienti has now chosen lemon as his emblem. Because it’s basically the Italian timeless version of those contemporary acidities that are now so à la page, whether they’re based on Nordic fermentations, South American lime or Japanese yuzu. Lemons are local, and both modern and contemporary. The chef says: there are many flavours we risk loosing. The primordial aromas of Italian cuisine, which is now too influenced by the outside world, so much so its identity is diluted. We want to react by making them current.

«Through the use of acidity and lemon, which is now my emblem, I’ve recreated olfactory and emotional nuances while making tradition contemporary, adding alternating tactile and taste notes that add liveliness, speed, strength and freshness to my dishes. I’m discovering a new concept which I want to support in every way, on which I’ve been unknowingly working for some time, but is now finally clear to me. A shared language, the memory of the flavours of my region and of all of Italy, in terms of knowledge and memorable flavours. It’s not just about cooking: it’s a whole heritage that must be unearthed, knowing I have an ethical, cultural and social duty of illuminating what is now forgotten, and therefore stressing that cooking and gastronomy are part of culture, with their heritage of history, tradition, tradition, and their strong impact on society».

It’s a laborious task, as one can imagine, because it is based on undefined references, sometimes drawn from simple feelings: «Memories, scents, flavours. From north to south». With a constant reference to the fil rouge of Italian cuisines: which in fact, rather than in our so variable dishes and product, can be found in that founding culinary institution that is called trattoria.

The outcome is in our photo gallery. It is sometimes undoubtedly fertile, and sometimes worth discussing. Indeed Taglienti has a tranchant style (as the word tagliente, cutting, suggests), that is to say rigorous, never keen on pleasing per se, never open to compromises. He doesn’t like a tie, he’s like the Zeman of cooking. He either wins or looses. You can love him or hate him: especially when speaking of the above-mentioned project.

Taglienti bets on himself, trying to trace an idea (or even just a practice) of New Italian Tradition.
Translated into English by Slawka G. Scarso


Sections

Carlo Mangio

An outdoor trip or a journey to the other side of the planet?
One thing is for sure: the destination is delicious, by Carlo Passera


Photogallery

Water, oil, lemon and liquorice: purity. «I use it to clean the palate before the tasting. Water is energy, liquorice is synergic strength, lemon is my emblem, oil [chilled at -40°C] is my homeland»
Italy is also about bread. Taglienti makes it himself, with a 200-year-old mother yeast. On the small plate, at least two delicious types: whole wheat bread, to the right, and schiacciata with herbs and courgette flowers and dehydrated citrus fruits
A dish that, within this new tasting menu, represents something different, that is to say a hint to what the chef has done so far: Bianco e nero di seppia was born in 2009: «The input was a dish of spaghetti with squid ink I had on the beach in Sicily». Under the squid, pressed as if it were pasta, eight types of citrus fruits and panna cotta with sea urchins. Extracts, fonds and jus are increasingly essential in the cuisine of Taglienti. Through them, he channels the essence of flavour: «We always have 12 sauces in the kitchen: fonds of every possible meat, 6 juices from every citrus fruit, plus extracts». The photo shows a previous dinner we had. The author is Tanio Liotta
«I asked myself, why not serve saltimbocca alla romana?». Here it is: raw Piedmontese meat, culatello, butter emulsified with a little flour, thus adding a classic saltimbocca element, then an extract of sage and white wine – the sage is previously micro-fermented close to the stove. «In France cuisine is only about fine dining. In Italy, cuisine comprises everything». Taglienti uses the word vision for this dish
Fat goose liver from Mortara wrapped in steamed cabbage, warm oyster cream and casseoula sauce: the expression of a territory. «This is my idea of casseoula, which we cook in a classic way, and then extract so as to make a sauce». The cabbage recalls caponet or lattuga ripiena alla ligure (served with tocco, a thick meat broth which we’ll mention later too), but has fat liver too. A fantastic dish
Traditional Lasagne Bolognese: (new) avant-garde. A very thin dough, with the ragù simmering for six hours
Frittura di pesce morone al salmoriglio: heritage. «Here’s salmoriglio [not in the photo] an ancient Sicilian and Calabrian seasoning that is more and more forgotten and was one used for chargrilled fish» (olive oil, garlic, oregano, lemon juice, basil, fresh hot green chilli pepper). The batter is made with beer and encloses the fried fish as well as a sauce that is halfway between Provencal anchoiade, with anchovies, and Ligurian tapenade, with olives. Then, also fried in batter, a leaf of basil from the south, «because it’s large, while the basil from Prà in Liguria has small leaves» and then bergamot, Moroccan preserved lemon, olives form Arma di Taggia. Very good
Quintessenza di un tocco genovese: culinary memories. We’ve already mentioned tocco: it’s a sauce based on the very slow cooking of vegetables, tomatoes, mushrooms, bone marrow and then the meat you add so it releases its juices and flavours, and is served separately as a main course. Tocco is a concentrate of aromas that stays in the background. It’s a seasoning, usually, but Taglienti serves it by itself. An elegant blast of flavour
Artichoke cake: evolution. Taglienti adds an idea of tarte tatin to a classic. And a touch of Cynar. A dish halfway between savoury and sweet
Cappuccino of mushrooms with liver pudding: Italian classicism. This sweet is a small masterpiece: liver royale, black cherries, mushroom cappuccino, bay leaves, black pepper and vermouth. Extremely good, complex, and elegant
He also serves the previous dish in a less sweet version, as an entrée. We tasted it during a dinner a few months ago, when we took the following photos, which show the differences with the new road Taglienti has now taken. In this case, Mushrooms and veal liver royale. Tanio Liotta is the author of all the photos
We started with Water, oil, lemon and liquorice, in a slightly different version

Iscrizione alla newsletter

Per iscriversi compilare il modulo sottostante in tutte le sue parti.

Sarà nostro piacere tenervi costantemente informati.







Selezionare la categoria in cui vi identificate per lavoro o semplice passione e curiosità.



INFORMAZIONI SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

1) INTRODUZIONE

La società Identità Web S.r.l. (P.I. e C.F. 07845670962), con sede legale in Corso Magenta, 46 - 20123 Milano, informa gli utenti che i dati personali forniti da ciascuno nell’utilizzo del sito web www.identitagolose.it, anche raggiungibile tramite il dominio .com (di seguito, “Sito”), saranno oggetto di trattamento nei termini di seguito descritti che costituiscono la presente Informativa sulla Privacy (di seguito “Informativa”), resa anche ai sensi del Regolamento UE n. 2016/679 (di seguito, “Regolamento”).
La presente Informativa è resa esclusivamente per il Sito e non si applica per eventuali altri siti web che siano raggiungibili dagli utenti tramite link presenti sul Sito.

2) TITOLARE E RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO

Titolare del trattamento dei dati personali è la società Identità Web S.r.l. (P.I. e C.F. 07845670962), con sede legale in Corso Magenta, 46 - 20123 Milano (di seguito, “Titolare”), la quale potrà essere contattata scrivendo all’indirizzo e-mail: info@identitaweb.it. Responsabile del trattamento è il soggetto nominato pro tempore dal Titolare, il cui nominativo è consultabile presso la sede legale del Titolare.

3) TIPOLOGIA DEI DATI TRATTATI

Il Titolare raccoglie dati personali individualmente identificabili inviati dagli utenti attraverso l’utilizzo del Sito, ed altri dati non individualmente identificabili raccolti attraverso i Cookies.
Il Titolare raccoglie dati personali dagli utenti che utilizzano il Sito e quindi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, dagli utenti che si iscrivono alla newsletter del Sito, dagli utenti che si iscrivono all’area riservata del Sito, anche per l’acquisto di titoli di ingresso ai congressi e alle altre iniziative di Identità Golose. Sempre a titolo esemplificativo e non esaustivo, tali dati personali possono consistere in:

  • nome e cognome dell’utente;
  • indirizzo di posta elettronica dell’utente;
  • indirizzo di fatturazione dell’utente,
  • indirizzo di residenza o di domicilio dell’utente;
  • numero di telefono dell’utente;
  • dati relativi alla carta di credito utilizzata dall’utente;
  • professione o interessi dell’utente.

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del Sito acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al Sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del Sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del Sito: salva questa eventualità, i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni. 
Il Titolare dichiara che tutti i dati vengono sempre e comunque trattati nel rispetto dei diritti alla riservatezza degli interessi, nonché delle garanzie e delle misure necessarie prescritte dal Regolamento e dai provvedimenti dell’Autorità Garante della Privacy.

4) MODALITÁ DEL TRATTAMENTO

Il trattamento dei dati personali potrà avvenire mediante strumenti elettronici e/o manuali, con modalità compatibili alle finalità dello stesso e nel rispetto di tutte le misure di sicurezza prescritte dalla normativa vigente, al fine di garantire la riservatezza, la sicurezza e l’integrità dei suddetti dati. 
Il trattamento dei dati di navigazione quali i cookie vengono trattati in conformità alla Cookie Policy consultabile al seguente link (http://www.identitagolose.com/sito/en/195/cookie-policy.html), ove sono disponibili ulteriori informazioni, incluse le modalità di disattivazione dei cookie stessi.

5) OBBLIGATORIETÀ DEL CONFERIMENTO DEI DATI – BASE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO

Il conferimento di taluni dati personali è necessario, e quindi obbligatorio, per poter dare corso a specifiche richieste degli utenti. 
Gli utenti sono sempre liberi di non fornire i dati personali richiesti ma in tal caso potrebbe essere impossibile per il Titolare soddisfare le richieste ricevute dagli utenti come, a titolo esemplificativo e non esaustivo, inviare le newsletter o portare a termine il processo di acquisto on-line dei servizi offerti sul Sito.
Il conferimento dei dati personali è obbligatorio per le seguenti modalità di utilizzo del Sito da parte degli utenti:

  • l’iscrizione alla newsletter del Sito (sono necessari nome e cognome, interesse o professione dell’utente e suo indirizzo e-mail);
  • la registrazione sul Sito per l’apertura di un account personale (sono necessari nome, cognome, indirizzo e-mail, password, indirizzo di residenza);
  • l’acquisto dei titoli di ingresso ai congressi e alle altre iniziative di Identità Golose (sono necessari nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico, e-mail, password, dati relativi alla carta di credito o ad altra modalità di pagamento dei servizi acquistati).

Il Titolare potrebbe richiedere anche altri dati il cui conferimento è facoltativo, per il trattamento dei quali è richiesto il consenso degli utenti, che possono prestarlo o meno. Il consenso può essere prestato attraverso l’utilizzo del Sito, come, a titolo esemplificativo e non esaustivo, nei form per l’iscrizione alla newsletter o per la registrazione di un nuovo account personale, o al momento dell’effettuazione di un ordine di acquisto di servizi disponibili sul Sito.  
I dati il cui conferimento è obbligatorio saranno trattati per le seguenti finalità primarie:

  • consentire l’utilizzo del Sito da parte degli utenti;
  • garantire la registrazione all’area riservata del Sito, ove l’utente può usufruire dei servizi ivi presenti, incluso l’acquisto di titoli di accesso ai congressi e alle altre iniziative di Identità Golose;
  • inviare le newsletter agli utenti che ne facciano richiesta compilando l’apposito form sul Sito;
  • svolgimento di ordinarie attività gestionali, contabili e amministrative;
  • adempimento di obblighi previsti dalla legge, siano essi di natura fiscale, amministrativa, contrattuale o extracontrattuale;
  • tutela dei diritti del Titolare e del proprio personale;
  • elaborazione in forma anonima e/o aggregata dei dati stessi a fini statistici, per il monitoraggio dell’andamento del Sito e per elaborare statistiche anonime e/o aggregate in merito agli interessi degli utenti del Sito.

In tutti i casi sopra elencati, il Titolare non necessita di acquisire lo specifico consenso da parte dell'utente, poiché la base giuridica del trattamento è la necessità di eseguire obblighi contrattuali (la vendita dei servizi disponibili sul Sito) o di adempiere a specifiche richieste dell'utente (l'invio di newsletter e la fruizione dei contenuti del Sito) o di esercitare diritti e perseguire interessi legittimi del Titolare.

6) TEMPI DI CONSERVAZIONE DEI DATI

I dati personali raccolti dal Titolare saranno trattati con supporti elettronici e saranno conservati presso il Titolare esclusivamente fino a quando gli utenti manterranno l’iscrizione alla newsletter del Sito e/o il proprio account personale sul Sito, fatti salvi eventuali tempi di conservazione diversi imposti dalla legge.
Trascorsi tali tempi di conservazione, i dati personali saranno cancellati automaticamente oppure resi anonimi in modo permanente.

7) COMUNICAZIONE DI DATI DI ALTRI SOGGETTI DA PARTE DELL’UTENTE

Gli utenti prendono atto che l’eventuale indicazione di dati personali e di contatto di qualsiasi terzo soggetto costituisce un trattamento di dati personali rispetto al quale gli utenti si pongono come autonomi titolari, assumendosi tutti gli obblighi e le responsabilità previste dal Regolamento. Gli utenti garantiscono sin d’ora che tali dati sono stati acquisiti in piena conformità al Regolamento e si impegnano a manlevare il Titolare da ogni contestazione, pretesa e azione che qualsivoglia terzo soggetto dovesse muovere nei confronti del Titolare medesimo.

8) COMUNICAZIONE DEI DATI A SOGGETTI TERZI

Possono venire a conoscenza dei dati personali di cui alla presente informativa, in qualità di responsabili o incaricati del trattamento, i dipendenti del Titolare, ciascuno limitatamente alle proprie competenze e mansioni e sulla base dei compiti assegnati e delle istruzioni impartite.
Il Titolare ha la facoltà di comunicare i dati personali degli utenti, per le finalità primarie di cui sopra, a qualsiasi soggetto il cui intervento nel trattamento sia necessario per le ordinarie attività gestionali, contabili e amministrative, quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo: 

  • società del gruppo;
  • a terzi fornitori dei servizi richiesti al solo fine di eseguire la prestazione richiesta;
  • a società di servizi postali,
  • a istituti bancari e intermediari finanziari,
  • a studi legali e notarili,
  • a consulenti, anche in forma associata,
  • a società di servizio,
  • nonché ad altri soggetti in ottemperanza a eventuali obblighi di legge.

I dati trattati per le finalità qui indicate potranno essere comunicati, sempre nel rispetto delle specifiche misure di sicurezza, a soggetti terzi, appositamente designati quali responsabili o incaricati, dei quali il Titolare potrebbe avvalersi per servizi vari (servizi postali, assistenza tecnica e informatica, e simili).
In taluni specifici casi i dati personali potrebbero essere anche trasferiti all’estero, presso soggetti aventi sede anche in paesi al di fuori dell’Unione Europea. In tale eventualità, il trasferimento di dati all’estero avverrà adottando le clausole contrattuali prescritte dalla decisione del 5 febbraio 2010 della Commissione Europea, nonché in modo da fornire garanzie appropriate e opportune ai sensi degli artt. 46 o 47 o 49 del Regolamento.
Il Titolare dichiara di non raccogliere dati personali per rivenderli o trasferirli a terzi a fini di marketing. In nessun caso i dati personali oggetto della presente informativa potranno essere diffusi.

9) DIRITTI DELL’INTERESSATO

Gli utenti (o “interessati”, come definiti dal Regolamento) possono in qualsiasi momento rivolgersi al Titolare per esercitare i diritti previsti dagli articoli 15 e seguenti del Regolamento. 
Gli utenti hanno il diritto di ottenere in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che li che riguardino, di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne e chiederne l’integrazione, l’aggiornamento oppure la rettificazione. Gli utenti hanno altresì il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, la limitazione del trattamento dei propri dati personali, affinché siano unicamente conservati dal Titolare, nelle ipotesi previste dall’art. 18 del Regolamento, la portabilità dei propri dati personali, nonché di opporsi, in ogni caso al loro trattamento. 
L’utente ha anche diritto di proporre un reclamo al Garante della Privacy (autorità di controllo), ai sensi dell’art. art 77 del Regolamento, nonché di revocare il proprio consenso in qualsiasi momento, senza che ciò pregiudichi la liceità del trattamento basato sul consenso prestato prima della revoca, ai sensi dell’art. 7.3 del Regolamento.
Per l’esercizio di tali diritti, o per ottenere qualsiasi altra informazione in merito, le richieste vanno rivolte via email al seguente indirizzo: info@identitaweb.it.

10) MODIFICHE ALLA PRESENTE INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Il Titolare si riserva di modificare la presente informativa sulla privacy, comunicandolo agli utenti e richiedendo il consenso ove previsto dalla normativa vigente.

Warning!