Fantastic Camanini: of sheep, honey and wax

The chef talked about an ancient tradition from Bergamo, where they used to dry sheep’s meat. He coats the latter in honey and wax...

09-03-2018 | 07:00
Riccardo Camanini, his sous Gilles Fornoni and s

Riccardo Camanini, his sous Gilles Fornoni and sbernia [sheep’s meat] covered in beeswax at Identità Milano 2018 (photo Brambilla-Serrani)

«From Costa Volpino you go up to Volpino, then Corti, Branico, Qualino, Flaccanico…» says Riccardo Camanini at Identità Milano 2018. The destination is Ceratello, «141 inhabitants»; a land thus described: “It’s a land of pastures, fields, with chards and nice vineyards, and olive groves; and there are also forests, so that its inhabitants are mostly farmers, and shepherds. (…) In the forests there’s plenty of the most precious truffles” (Maironi Da PonteDizionario Odeporico, Stamperia Mazzoleni, 1819). Ceratello, at 813 metres above sea level, was established centuries ago in a land rich in small water springs from the fields above.

The plateau of Bossico with Lake Iseo in the background

The plateau of Bossico with Lake Iseo in the background

This is Camanini’s Frittole: a place where time is suspended, or rewound. «Men have moustache this long», smiles the chef. Here he discovered a real, fairy tale humanity, crystallised in the preservation of its food tradition. But Ceratello is not the only place here, «the same applies to the Plateau of Bossico, a 10 minutes’ drive from Sovere, where I was born. It’s sunny all year round», continues the chef from Lido 84. In these two places, Ceratello and Bossico, Camanini has come across the surprising «bernia, or sbernia whatever you prefer», because Ceratello and Bossico have neighbouring fields, 9 km as the crow flies but there’s no road connecting them, they’re on the opposite side of Lake Iseo, so you have to go down, to the lake, and waste 40 minutes. Hence they use different words. This is the southern part of Val Camonica, in the province of Bergamo.

Pecora gigante bergamasca (photo Slow Food Bergamo)

Pecora gigante bergamasca (photo Slow Food Bergamo)

According to an old etymological dictionary, bernia, or sbernia, is “the ancient rough fabric that they used to make in Ireland (the ancient Hibèrnia), and the cloak made of it”, from the French bornieberne. And indeed Camanini was surprised to discover a sort of cloak, of coat, here. Yet made of meat, «shepherd’s meat» to be precise. Therefore nobody almost eats the gigante bergamasca sheep these days, and “it only survives thanks to the Arab world, because they buy it from local farmers. It’s not even a Slow Food Presidium and it doesn’t even appear in ancient recipes from Bergamo, unless in some recipes with mutton” (Giulia UbaldiIl Giornale del Cibo). A gradually abandoned food.

Yet it’s like fresh bread for Camanini, who is thrilled to get the chance to venture in the lesser known culinary history of Italy, from Latin Apicius (What a lesson from Riccardo Camanini, chef of the yaer in 2017) to Renaissance Bartolomeo Scappi (Camanini and the origins of Italian cuisine), to this point, in the natural park of Alto Sebino, discussing traditions that have no written codification whatsoever and risk disappearing completely, a centennial wisdom lost in the hectic cauldron of modernity. But luckily we have him, a chef and anthropologist, almost.

So back to bernia, or sbernia. «I tasted it last year, for the first time. I had no idea of its existence until then». It’s the result of a shepherds’ tradition that intertwines economic needs with flavour, a typical Italian approach. It’s basically our very own response to poverty: limited economic resources sharpen our culinary wits, we make a virtue out of necessity, without forsaking flavour, «safeguarding aromas, and products». These recipes might be meagre, but are always tasty. «When a sheep got injured, there was no time or money to fix its legs. So they killed it». However, one had to preserve this precious source of proteins in the months to come. «They would cover it in wine and spices. Then they left it to dry in the open air for weeks, keeping insects away thanks to moscarole, like very thick nets. It got dry. Later when shepherds would climb to the refuge, they’d cut a slice, now very hard, and chew it in the fields or grill it and serve it with polenta, or boil it, with onions and wild salad leaves». These flavours are very distant from what we’re used to these days, «our taste memory cannot recognise it. Even I found it hard to eat: too salty, very oxidised... The hanging influences the absorption and the release of liquids. The aroma is very strong».

So what does an (intelligent) contemporary chef do? He doesn’t try to imitate Spain or Northern Europe, nor does he remain set in our tradition, even when it has nothing to do with our days, as in this case. If a choice must be made, he takes tradition and presents a new take that can lead it into the future. This is what Camanini does. «I tried to find a way to make sbernia more balanced without changing its nature. It had to be made sweeter. I thought of honey, to make it gentler, but it wasn’t enough. Something more had to be done. One also needed something that would protect the meat during the hanging, a sort of protective cap».

The intuition – the use of honey – came during a recent trip to Sicily, when the chef «met the great Corrado Assenza and a thousand more people. Corrado introduced me to pure beeswax: it’s incredible, it tastes of propolis, of pollen».

But we’ll get there gradually. By pouring honey on the sheep, the latter extracts its flavour, in a sort of inverted osmosis. The honey protease also makes the meat softer, so that it doesn’t dry, «after three weeks, it’s as if the meat was fresh», plus the aroma of the honey becomes milder, more balanced. «I also asked artist Stefano Bombardieri for his help. We discussed the role of bees, their connection with the world of pastures. And we made use of their wax, an element about which Assenza had told me». Sbernia, now sticky because of the honey, is enclosed in a sort of “shield” made of beeswax, almost protected from the outside, its taste evolving in a both ancestral and innovative process. 

Camanini now dips the gigante bergamasca sheep for 3 or 4 days in red wine, spices and herbs. Then he leaves it to dry for three weeks, at 800 or so metres above the sea level in Bossico and Ceratello, as customary. Then three more days in honey, and finally two weeks closed in its beeswax shield «but I believe it could stay there six months, I’m still trying» (for a one year’s old sheep, weighing 23 kilos, you need 3-4 kg of honey and 25 of beeswax). Now it’s as if the meat was reborn in its perfumed shield: just carve some wax and it’s underneath, red as blood, very soft. The chef touches it and it’s as if he was touching a fresh wound, a both sensual and striking image. Camanini rewound the tape: the tape of history, rediscovering a traditional taste; the tape of nature, because he’s given new life, tone and flavour to something that was dead. Incredibly fascinating.

The outcome of this fairy tale process is a complete shepherd’s meal, made of four courses. First Broth of sbernia: «I grill the dry parts of the shoulder to give them a smoky note. Then I make a broth (one litre of water every 2 kg of sbernia), and leave it to cool. It tastes like prosciutto, but it’s saltier and more aromatic»: it becomes an entrée with a few drops of oil aromatised with bay leaves’ extract.

Sbernia steak tartare with rabbit kidneys and reduced chartreuse

Sbernia steak tartare with rabbit kidneys and reduced chartreuse

Then Sbernia steak tartare with rabbit kidneys and reduced chartreuse, let’s say it’s like a second starter. «The meat of the sheep has this aroma of honey and pollen, and it’s very soft. It’s already salty, you don’t need to add salt». Camanini chops it finely, «it’s almost like homogenised meat», or else its flavour would be too strong and it would dry up your mouth. You need crunchiness, to give the dish a balanced texture, and fat to make it harmonious on the palate. The chef gets this result by using rabbit, which he roasts with rosemary, obtaining some fat («I like playing with fat "out of context”, as in the case of a beef bavette with pork lard») and uses its kidneys, which he almost toasts in the pan, «so they become crispy, almost like sweets». Finally, he adds erba ruta, a reduction of chartreuse giving a balsamic tone to match that of the sheep, and capers from Brescia to give a further salty note.

Pasta in bianco di sbernia

Pasta in bianco di sbernia

Then there’s Pasta in bianco di sbernia: «I use durum wheat lumachine, an almost forgotten format, which is a pity». For the sauce, he uses some sbernia, he processes it twice with seed oil, and puts it aside; then he processes the rabbit meat, and leaves it to rest so the watery part separates from the fat part. The result is an oil with a concentrated flavour which he uses to season the pasta. In this case, Camanini goes against the grain, «I don’s serve it too al dente, because it must be thicker, it’s like a cuddle, soft. Plus shepherds would have never eaten it al dente, so I preserve the traditional idea». On top, he adds some grated cheese. Pecorino, of course.

Grilling the Grilled sbernia leg with salad of wild herbs, helichrysum and bergamot honey, and extra virgin olive oil

Grilling the Grilled sbernia leg with salad of wild herbs, helichrysum and bergamot honey, and extra virgin olive oil

Camanini with his sous Gilles Fornoni and Marco Bolasco, who presented the lesson

Camanini with his sous Gilles Fornoni and Marco Bolasco, who presented the lesson

Final dish, Grilled sbernia leg with salad of wild herbs, helichrysum and bergamot honey, extra virgin olive oil. «I ate the “original” sbernia. If grilled, it’s even drier and saltier». You cannot serve it, in other words. Yet the inverted osmosis due to the honey changes everything: «I intervened on tradition, so as to preserve it», chapeau. The meat, now soft and aromatic, is grilled on embers from olive wood, «it has an unusual taste, the meat is very mature. I make it gentler thanks to wild herbs, Indian mustard (despite its name, it’s originally from Bergamo!), salad leaves, but all woody, aromatic, balsamic. And then helichrysum honey – «it’s like rosemary, its scent reminds me of liquorice – and bergamot honey (was there the influence of Assenza here too?) «which conveys a citric acidity but also preserves its bitter notes». On the grill, the meat is cooked rare, but it’s very mature. «A dish that thrilled me».

Translated into English by Slawka G. Scarso


Sections

Identità Milano

Tutto su contenuti e protagonisti del congresso internazionale di cucina e pasticceria d'autore


Iscrizione alla newsletter

Per iscriversi compilare il modulo sottostante in tutte le sue parti.

Sarà nostro piacere tenervi costantemente informati.







Selezionare la categoria in cui vi identificate per lavoro o semplice passione e curiosità.



INFORMAZIONI SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

1) INTRODUZIONE

La società Identità Web S.r.l. (P.I. e C.F. 07845670962), con sede legale in Corso Magenta, 46 - 20123 Milano, informa gli utenti che i dati personali forniti da ciascuno nell’utilizzo del sito web www.identitagolose.it, anche raggiungibile tramite il dominio .com (di seguito, “Sito”), saranno oggetto di trattamento nei termini di seguito descritti che costituiscono la presente Informativa sulla Privacy (di seguito “Informativa”), resa anche ai sensi del Regolamento UE n. 2016/679 (di seguito, “Regolamento”).
La presente Informativa è resa esclusivamente per il Sito e non si applica per eventuali altri siti web che siano raggiungibili dagli utenti tramite link presenti sul Sito.

2) TITOLARE E RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO

Titolare del trattamento dei dati personali è la società Identità Web S.r.l. (P.I. e C.F. 07845670962), con sede legale in Corso Magenta, 46 - 20123 Milano (di seguito, “Titolare”), la quale potrà essere contattata scrivendo all’indirizzo e-mail: info@identitaweb.it. Responsabile del trattamento è il soggetto nominato pro tempore dal Titolare, il cui nominativo è consultabile presso la sede legale del Titolare.

3) TIPOLOGIA DEI DATI TRATTATI

Il Titolare raccoglie dati personali individualmente identificabili inviati dagli utenti attraverso l’utilizzo del Sito, ed altri dati non individualmente identificabili raccolti attraverso i Cookies.
Il Titolare raccoglie dati personali dagli utenti che utilizzano il Sito e quindi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, dagli utenti che si iscrivono alla newsletter del Sito, dagli utenti che si iscrivono all’area riservata del Sito, anche per l’acquisto di titoli di ingresso ai congressi e alle altre iniziative di Identità Golose. Sempre a titolo esemplificativo e non esaustivo, tali dati personali possono consistere in:

  • nome e cognome dell’utente;
  • indirizzo di posta elettronica dell’utente;
  • indirizzo di fatturazione dell’utente,
  • indirizzo di residenza o di domicilio dell’utente;
  • numero di telefono dell’utente;
  • dati relativi alla carta di credito utilizzata dall’utente;
  • professione o interessi dell’utente.

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del Sito acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al Sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del Sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del Sito: salva questa eventualità, i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni. 
Il Titolare dichiara che tutti i dati vengono sempre e comunque trattati nel rispetto dei diritti alla riservatezza degli interessi, nonché delle garanzie e delle misure necessarie prescritte dal Regolamento e dai provvedimenti dell’Autorità Garante della Privacy.

4) MODALITÁ DEL TRATTAMENTO

Il trattamento dei dati personali potrà avvenire mediante strumenti elettronici e/o manuali, con modalità compatibili alle finalità dello stesso e nel rispetto di tutte le misure di sicurezza prescritte dalla normativa vigente, al fine di garantire la riservatezza, la sicurezza e l’integrità dei suddetti dati. 
Il trattamento dei dati di navigazione quali i cookie vengono trattati in conformità alla Cookie Policy consultabile al seguente link (http://www.identitagolose.com/sito/en/195/cookie-policy.html), ove sono disponibili ulteriori informazioni, incluse le modalità di disattivazione dei cookie stessi.

5) OBBLIGATORIETÀ DEL CONFERIMENTO DEI DATI – BASE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO

Il conferimento di taluni dati personali è necessario, e quindi obbligatorio, per poter dare corso a specifiche richieste degli utenti. 
Gli utenti sono sempre liberi di non fornire i dati personali richiesti ma in tal caso potrebbe essere impossibile per il Titolare soddisfare le richieste ricevute dagli utenti come, a titolo esemplificativo e non esaustivo, inviare le newsletter o portare a termine il processo di acquisto on-line dei servizi offerti sul Sito.
Il conferimento dei dati personali è obbligatorio per le seguenti modalità di utilizzo del Sito da parte degli utenti:

  • l’iscrizione alla newsletter del Sito (sono necessari nome e cognome, interesse o professione dell’utente e suo indirizzo e-mail);
  • la registrazione sul Sito per l’apertura di un account personale (sono necessari nome, cognome, indirizzo e-mail, password, indirizzo di residenza);
  • l’acquisto dei titoli di ingresso ai congressi e alle altre iniziative di Identità Golose (sono necessari nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico, e-mail, password, dati relativi alla carta di credito o ad altra modalità di pagamento dei servizi acquistati).

Il Titolare potrebbe richiedere anche altri dati il cui conferimento è facoltativo, per il trattamento dei quali è richiesto il consenso degli utenti, che possono prestarlo o meno. Il consenso può essere prestato attraverso l’utilizzo del Sito, come, a titolo esemplificativo e non esaustivo, nei form per l’iscrizione alla newsletter o per la registrazione di un nuovo account personale, o al momento dell’effettuazione di un ordine di acquisto di servizi disponibili sul Sito.  
I dati il cui conferimento è obbligatorio saranno trattati per le seguenti finalità primarie:

  • consentire l’utilizzo del Sito da parte degli utenti;
  • garantire la registrazione all’area riservata del Sito, ove l’utente può usufruire dei servizi ivi presenti, incluso l’acquisto di titoli di accesso ai congressi e alle altre iniziative di Identità Golose;
  • inviare le newsletter agli utenti che ne facciano richiesta compilando l’apposito form sul Sito;
  • svolgimento di ordinarie attività gestionali, contabili e amministrative;
  • adempimento di obblighi previsti dalla legge, siano essi di natura fiscale, amministrativa, contrattuale o extracontrattuale;
  • tutela dei diritti del Titolare e del proprio personale;
  • elaborazione in forma anonima e/o aggregata dei dati stessi a fini statistici, per il monitoraggio dell’andamento del Sito e per elaborare statistiche anonime e/o aggregate in merito agli interessi degli utenti del Sito.

In tutti i casi sopra elencati, il Titolare non necessita di acquisire lo specifico consenso da parte dell'utente, poiché la base giuridica del trattamento è la necessità di eseguire obblighi contrattuali (la vendita dei servizi disponibili sul Sito) o di adempiere a specifiche richieste dell'utente (l'invio di newsletter e la fruizione dei contenuti del Sito) o di esercitare diritti e perseguire interessi legittimi del Titolare.

6) TEMPI DI CONSERVAZIONE DEI DATI

I dati personali raccolti dal Titolare saranno trattati con supporti elettronici e saranno conservati presso il Titolare esclusivamente fino a quando gli utenti manterranno l’iscrizione alla newsletter del Sito e/o il proprio account personale sul Sito, fatti salvi eventuali tempi di conservazione diversi imposti dalla legge.
Trascorsi tali tempi di conservazione, i dati personali saranno cancellati automaticamente oppure resi anonimi in modo permanente.

7) COMUNICAZIONE DI DATI DI ALTRI SOGGETTI DA PARTE DELL’UTENTE

Gli utenti prendono atto che l’eventuale indicazione di dati personali e di contatto di qualsiasi terzo soggetto costituisce un trattamento di dati personali rispetto al quale gli utenti si pongono come autonomi titolari, assumendosi tutti gli obblighi e le responsabilità previste dal Regolamento. Gli utenti garantiscono sin d’ora che tali dati sono stati acquisiti in piena conformità al Regolamento e si impegnano a manlevare il Titolare da ogni contestazione, pretesa e azione che qualsivoglia terzo soggetto dovesse muovere nei confronti del Titolare medesimo.

8) COMUNICAZIONE DEI DATI A SOGGETTI TERZI

Possono venire a conoscenza dei dati personali di cui alla presente informativa, in qualità di responsabili o incaricati del trattamento, i dipendenti del Titolare, ciascuno limitatamente alle proprie competenze e mansioni e sulla base dei compiti assegnati e delle istruzioni impartite.
Il Titolare ha la facoltà di comunicare i dati personali degli utenti, per le finalità primarie di cui sopra, a qualsiasi soggetto il cui intervento nel trattamento sia necessario per le ordinarie attività gestionali, contabili e amministrative, quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo: 

  • società del gruppo;
  • a terzi fornitori dei servizi richiesti al solo fine di eseguire la prestazione richiesta;
  • a società di servizi postali,
  • a istituti bancari e intermediari finanziari,
  • a studi legali e notarili,
  • a consulenti, anche in forma associata,
  • a società di servizio,
  • nonché ad altri soggetti in ottemperanza a eventuali obblighi di legge.

I dati trattati per le finalità qui indicate potranno essere comunicati, sempre nel rispetto delle specifiche misure di sicurezza, a soggetti terzi, appositamente designati quali responsabili o incaricati, dei quali il Titolare potrebbe avvalersi per servizi vari (servizi postali, assistenza tecnica e informatica, e simili).
In taluni specifici casi i dati personali potrebbero essere anche trasferiti all’estero, presso soggetti aventi sede anche in paesi al di fuori dell’Unione Europea. In tale eventualità, il trasferimento di dati all’estero avverrà adottando le clausole contrattuali prescritte dalla decisione del 5 febbraio 2010 della Commissione Europea, nonché in modo da fornire garanzie appropriate e opportune ai sensi degli artt. 46 o 47 o 49 del Regolamento.
Il Titolare dichiara di non raccogliere dati personali per rivenderli o trasferirli a terzi a fini di marketing. In nessun caso i dati personali oggetto della presente informativa potranno essere diffusi.

9) DIRITTI DELL’INTERESSATO

Gli utenti (o “interessati”, come definiti dal Regolamento) possono in qualsiasi momento rivolgersi al Titolare per esercitare i diritti previsti dagli articoli 15 e seguenti del Regolamento. 
Gli utenti hanno il diritto di ottenere in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che li che riguardino, di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne e chiederne l’integrazione, l’aggiornamento oppure la rettificazione. Gli utenti hanno altresì il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, la limitazione del trattamento dei propri dati personali, affinché siano unicamente conservati dal Titolare, nelle ipotesi previste dall’art. 18 del Regolamento, la portabilità dei propri dati personali, nonché di opporsi, in ogni caso al loro trattamento. 
L’utente ha anche diritto di proporre un reclamo al Garante della Privacy (autorità di controllo), ai sensi dell’art. art 77 del Regolamento, nonché di revocare il proprio consenso in qualsiasi momento, senza che ciò pregiudichi la liceità del trattamento basato sul consenso prestato prima della revoca, ai sensi dell’art. 7.3 del Regolamento.
Per l’esercizio di tali diritti, o per ottenere qualsiasi altra informazione in merito, le richieste vanno rivolte via email al seguente indirizzo: info@identitaweb.it.

10) MODIFICHE ALLA PRESENTE INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Il Titolare si riserva di modificare la presente informativa sulla privacy, comunicandolo agli utenti e richiedendo il consenso ove previsto dalla normativa vigente.

Warning!