30 years of Slow Food, a nice Italian story

Together with Petrini, Gigi Padovani wrote the "biography" of the movement on the 30th anniversary of its birth. Here’s his story for Identità

14-11-2017 | 12:00
The Slow-food manifesto published on the 3rd Nov

The Slow-food manifesto published on the 3rd November 1987 in Gambero Rosso, with a snail designed by Gianni Sassi

Photogallery

The cover of Slow Food. Storia di un’utopia possibile, by Carlo Petrini and Gigi Padovani, Giunti-Slow Food Editore, 356 pages, September 2017, 18 euros (15,30 euros when buying it here)
The Slow-food manifesto, published on the 3rd November 1987 in Gambero Rosso, with a snail designed by Gianni Sassi
Carlin Petrini at Terra Madre
Taking a step back. The beginning of Slow Food: Cantè i'euv in 1979

There was no sign of chefs and cooking on television. Corrado was hosting Il pranzo è servito on Canale 5 at 1 pm but it was a quiz show. A few years earlier Stefano Bonilli hosted Di tasca nostra, a show for consumers, but there was no trace of it. The Ristoranti d’Italia dell’Espresso guide, inspired by French Gault&Millau, was meant for professionals: it was directed by a famous “fake beard” (the term used for secret agents), Federico Umberto D’Amato, whose identity was unknown to most, as he was head of the Private Affairs Office at the Ministry of Internal Affairs. Newspapers had a page dedicated to agriculture: I used to write about wine, from time to time, in the one edited by La Stampa. The only specialised magazine with a decent national distribution was historic Cucina Italiana, with many recipes and little news. When on the 16th December 1986 the eight-page insert was published with il manifesto, the response was sceptical. How long would it last?

Paris, 1989: it’s the 21st December, at Opéra-Comique the International Movement for the Defense of and the Right to Pleasure is officially born. The manifesto is signed by delegates from Argentina, Austria, Brazil, Denmark, France, Germany, Japan, Italy, The Netherlands, Spain, United States, Sweden, Switzerland, Hungary, Venezuela

Paris, 1989: it’s the 21st December, at Opéra-Comique the International Movement for the Defense of and the Right to Pleasure is officially born. The manifesto is signed by delegates from Argentina, Austria, Brazil, Denmark, France, Germany, Japan, Italy, The Netherlands, Spain, United States, Sweden, Switzerland, Hungary, Venezuela

It’s title was Gambero Rosso, like the tavern invented by Carlo Collodi in The Adventures of Pinocchio (this is where the Fox and the Cat would dine before continuing their journey to the Field of Miracles), and was directed by Rai reporter Bonilli. A young “revolutionary” who had read Sociology in Trento and then took on a political career in Bra, in the secluded Provincia Bianca of Cuneo was collaborating: Carlo Petrini, known as Carlin. These pages were a mix of irony, commitment, erudite articles and critiques by debuting “scarehost” Edoardo Raspelli. The success was unexpected. On Tuesdays, the insert contained in the “Communist newspaper” directed by Valentino Parlato made sales reach 80 thousand copies, twice the sales of a normal day.

Carlin Petrini and Dario Fo

Carlin Petrini and Dario Fo

I remember I didn’t miss a copy, and collected them scrupulously. In 1975 I was a student and an activist at university. I met Carlin in the headquarters of his Radio Bra Onde Rosse, in the days when even Dario Fo came running to defend it when it was requisitioned.

Petrini speaking from the microphone in 1989 in Paris; next to him Folco Portinari

Petrini speaking from the microphone in 1989 in Paris; next to him Folco Portinari

Valentino Parlato and Stefano Bonilli

Valentino Parlato and Stefano Bonilli

An Arcigola membership card from 1987

An Arcigola membership card from 1987

The turning point came as a surprise 30 years ago, when they published the “per vivere meglio” [in order to live better] appeal. The cover featured a word that changed food language for good: “Slow-food”, written like this, with a dash. It came as a reaction to the opening of a fast food in the centre of Rome, in Piazza di Spagna. Petrini had founded Arcigola one year before. At the time, they’d meet in a tavern called Unione in Treiso, in the Langhe region: what with tajarin and some good Barolo, Folco Portinari, who was then a director at Rai, a critic and a refined poet, got the right idea. Portinari wrote the text, Petrini collected the signatures and on the 3rd November 1987 the manifesto was published in Gambero Rosso with a snail designed by Gianni Sassi. The signatures of Portinari, Petrini, Bonilli, Parlato, were followed by those of famous intellectuals and artists such as Dario FoFrancesco GucciniGina LagorioEnrico MenduniAntonio PortaErmete RealacciSergio Staino and more.

It was a rather snob and “situationist” break against the “comrades” who had become used to sloppy, anonymous food.

Petrini at a parade in Torino for Terra Madre in 2016

Petrini at a parade in Torino for Terra Madre in 2016

Why retrace this story and recall it today, thirty years later? Because without that experience of Slow Food which was ground-breaking for gastronomy, and made it popular – says the president of Slow Food Italia from 2006 to 2014, Roberto Burdese – today there would be no MasterChef, Salone del GustoEataly, the Identità Golose congress and all this media attention to food.

Petrini with Gigi Padovani

Petrini with Gigi Padovani

Carlo Petrini and I have been friends for 40 years and I suggested we go through this history with a book: I did so with a first volume in 2005. And now, with Slow Food. Storia di un’utopia possibile, we were working together once again to retrace the journey of these past 12 years. A new book was born in which we show how an association born for well-fed people became a political movement that also fights for those who have an empty belly.

2006: a thousand chefs at Salone del Gusto-Terra Madre

2006: a thousand chefs at Salone del Gusto-Terra Madre

Università di Scienze Gastronomiche in Pollenzo

Università di Scienze Gastronomiche in Pollenzo

This happened thanks to two great intuitions Carlin had: Terra Madre, the extraordinary 2004 novelty which welcomes food communities fighting for biodiversity and environmental sustainability in 160 countries across the world, and Università di Scienze Gastronomiche in Pollenzo which has scattered two thousand graduates around the world who now have high quality food as their belief.

Petrini in the headquarters of Pdup in Bra, in the Eighties

Petrini in the headquarters of Pdup in Bra, in the Eighties

So today the movement promoting “good, clean and fair” food has become a “common good”. Everyone has seized it, including entrepreneurs like Guido Barilla, Giuseppe Lavazza, Oscar Farinetti, Alessandro Ceretto, who told me in the book how Petrini and his ideas influenced them. Perhaps this is the new challenge for Slow Food, take a new leap, as decided during the congress in Chengdu in China: gradually dissolving into Terra Madre and becoming an increasingly “liquid” movement.

Petrini in Peru in 2015

Petrini in Peru in 2015

The publisher wrote in the book’s preface: «This is the official “biography” of the Slow Food movement, the “story of a possible utopia” that started from a small town and conquered millions of people around the world», with an «editorial hand», the one of a journalist [the author of this piece] «that transcribed the words of Petrini avoiding him the understandable embarrassment of writing about himself». A nice Italian story that now belongs to everyone. (Many interviews included in the book are also available as videos, on www.claragigipadovani.it).
Translated into English by Slawka G. Scarso


Slow Food. Storia di un’utopia possibile
by Carlo Petrini and Gigi Padovani
Giunti-Slow Food Editore, 356 pages,
September 2017, 18 euros (15,30 euros if you buy it here)


Sections

Dall'Italia

Reviews, recommendations and trends from Italy, signed by all the authors of Identità Golose


Photogallery

The cover of Slow Food. Storia di un’utopia possibile, by Carlo Petrini and Gigi Padovani, Giunti-Slow Food Editore, 356 pages, September 2017, 18 euros (15,30 euros when buying it here)
The Slow-food manifesto, published on the 3rd November 1987 in Gambero Rosso, with a snail designed by Gianni Sassi
Carlin Petrini at Terra Madre
Taking a step back. The beginning of Slow Food: Cantè i'euv in 1979
Cantè i'euv in 1979. Petrini, is the fourth from the left
The first issue of La Gola, in October 1982
The first wine guide, in 1988
The Arcigola membership card 1988
The Arcigola membership card 1989
The first Slow Food membership card, in 1990
A souvenir photo from the congress in Paris in 1989
The congress in Venice in 1990

Iscrizione alla newsletter

Per iscriversi compilare il modulo sottostante in tutte le sue parti.

Sarà nostro piacere tenervi costantemente informati.







Selezionare la categoria in cui vi identificate per lavoro o semplice passione e curiosità.



INFORMAZIONI SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

1) INTRODUZIONE

La società Identità Web S.r.l. (P.I. e C.F. 07845670962), con sede legale in Corso Magenta, 46 - 20123 Milano, informa gli utenti che i dati personali forniti da ciascuno nell’utilizzo del sito web www.identitagolose.it, anche raggiungibile tramite il dominio .com (di seguito, “Sito”), saranno oggetto di trattamento nei termini di seguito descritti che costituiscono la presente Informativa sulla Privacy (di seguito “Informativa”), resa anche ai sensi del Regolamento UE n. 2016/679 (di seguito, “Regolamento”).
La presente Informativa è resa esclusivamente per il Sito e non si applica per eventuali altri siti web che siano raggiungibili dagli utenti tramite link presenti sul Sito.

2) TITOLARE E RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO

Titolare del trattamento dei dati personali è la società Identità Web S.r.l. (P.I. e C.F. 07845670962), con sede legale in Corso Magenta, 46 - 20123 Milano (di seguito, “Titolare”), la quale potrà essere contattata scrivendo all’indirizzo e-mail: info@identitaweb.it. Responsabile del trattamento è il soggetto nominato pro tempore dal Titolare, il cui nominativo è consultabile presso la sede legale del Titolare.

3) TIPOLOGIA DEI DATI TRATTATI

Il Titolare raccoglie dati personali individualmente identificabili inviati dagli utenti attraverso l’utilizzo del Sito, ed altri dati non individualmente identificabili raccolti attraverso i Cookies.
Il Titolare raccoglie dati personali dagli utenti che utilizzano il Sito e quindi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, dagli utenti che si iscrivono alla newsletter del Sito, dagli utenti che si iscrivono all’area riservata del Sito, anche per l’acquisto di titoli di ingresso ai congressi e alle altre iniziative di Identità Golose. Sempre a titolo esemplificativo e non esaustivo, tali dati personali possono consistere in:

  • nome e cognome dell’utente;
  • indirizzo di posta elettronica dell’utente;
  • indirizzo di fatturazione dell’utente,
  • indirizzo di residenza o di domicilio dell’utente;
  • numero di telefono dell’utente;
  • dati relativi alla carta di credito utilizzata dall’utente;
  • professione o interessi dell’utente.

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del Sito acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al Sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del Sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del Sito: salva questa eventualità, i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni. 
Il Titolare dichiara che tutti i dati vengono sempre e comunque trattati nel rispetto dei diritti alla riservatezza degli interessi, nonché delle garanzie e delle misure necessarie prescritte dal Regolamento e dai provvedimenti dell’Autorità Garante della Privacy.

4) MODALITÁ DEL TRATTAMENTO

Il trattamento dei dati personali potrà avvenire mediante strumenti elettronici e/o manuali, con modalità compatibili alle finalità dello stesso e nel rispetto di tutte le misure di sicurezza prescritte dalla normativa vigente, al fine di garantire la riservatezza, la sicurezza e l’integrità dei suddetti dati. 
Il trattamento dei dati di navigazione quali i cookie vengono trattati in conformità alla Cookie Policy consultabile al seguente link (http://www.identitagolose.com/sito/en/195/cookie-policy.html), ove sono disponibili ulteriori informazioni, incluse le modalità di disattivazione dei cookie stessi.

5) OBBLIGATORIETÀ DEL CONFERIMENTO DEI DATI – BASE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO

Il conferimento di taluni dati personali è necessario, e quindi obbligatorio, per poter dare corso a specifiche richieste degli utenti. 
Gli utenti sono sempre liberi di non fornire i dati personali richiesti ma in tal caso potrebbe essere impossibile per il Titolare soddisfare le richieste ricevute dagli utenti come, a titolo esemplificativo e non esaustivo, inviare le newsletter o portare a termine il processo di acquisto on-line dei servizi offerti sul Sito.
Il conferimento dei dati personali è obbligatorio per le seguenti modalità di utilizzo del Sito da parte degli utenti:

  • l’iscrizione alla newsletter del Sito (sono necessari nome e cognome, interesse o professione dell’utente e suo indirizzo e-mail);
  • la registrazione sul Sito per l’apertura di un account personale (sono necessari nome, cognome, indirizzo e-mail, password, indirizzo di residenza);
  • l’acquisto dei titoli di ingresso ai congressi e alle altre iniziative di Identità Golose (sono necessari nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico, e-mail, password, dati relativi alla carta di credito o ad altra modalità di pagamento dei servizi acquistati).

Il Titolare potrebbe richiedere anche altri dati il cui conferimento è facoltativo, per il trattamento dei quali è richiesto il consenso degli utenti, che possono prestarlo o meno. Il consenso può essere prestato attraverso l’utilizzo del Sito, come, a titolo esemplificativo e non esaustivo, nei form per l’iscrizione alla newsletter o per la registrazione di un nuovo account personale, o al momento dell’effettuazione di un ordine di acquisto di servizi disponibili sul Sito.  
I dati il cui conferimento è obbligatorio saranno trattati per le seguenti finalità primarie:

  • consentire l’utilizzo del Sito da parte degli utenti;
  • garantire la registrazione all’area riservata del Sito, ove l’utente può usufruire dei servizi ivi presenti, incluso l’acquisto di titoli di accesso ai congressi e alle altre iniziative di Identità Golose;
  • inviare le newsletter agli utenti che ne facciano richiesta compilando l’apposito form sul Sito;
  • svolgimento di ordinarie attività gestionali, contabili e amministrative;
  • adempimento di obblighi previsti dalla legge, siano essi di natura fiscale, amministrativa, contrattuale o extracontrattuale;
  • tutela dei diritti del Titolare e del proprio personale;
  • elaborazione in forma anonima e/o aggregata dei dati stessi a fini statistici, per il monitoraggio dell’andamento del Sito e per elaborare statistiche anonime e/o aggregate in merito agli interessi degli utenti del Sito.

In tutti i casi sopra elencati, il Titolare non necessita di acquisire lo specifico consenso da parte dell'utente, poiché la base giuridica del trattamento è la necessità di eseguire obblighi contrattuali (la vendita dei servizi disponibili sul Sito) o di adempiere a specifiche richieste dell'utente (l'invio di newsletter e la fruizione dei contenuti del Sito) o di esercitare diritti e perseguire interessi legittimi del Titolare.

6) TEMPI DI CONSERVAZIONE DEI DATI

I dati personali raccolti dal Titolare saranno trattati con supporti elettronici e saranno conservati presso il Titolare esclusivamente fino a quando gli utenti manterranno l’iscrizione alla newsletter del Sito e/o il proprio account personale sul Sito, fatti salvi eventuali tempi di conservazione diversi imposti dalla legge.
Trascorsi tali tempi di conservazione, i dati personali saranno cancellati automaticamente oppure resi anonimi in modo permanente.

7) COMUNICAZIONE DI DATI DI ALTRI SOGGETTI DA PARTE DELL’UTENTE

Gli utenti prendono atto che l’eventuale indicazione di dati personali e di contatto di qualsiasi terzo soggetto costituisce un trattamento di dati personali rispetto al quale gli utenti si pongono come autonomi titolari, assumendosi tutti gli obblighi e le responsabilità previste dal Regolamento. Gli utenti garantiscono sin d’ora che tali dati sono stati acquisiti in piena conformità al Regolamento e si impegnano a manlevare il Titolare da ogni contestazione, pretesa e azione che qualsivoglia terzo soggetto dovesse muovere nei confronti del Titolare medesimo.

8) COMUNICAZIONE DEI DATI A SOGGETTI TERZI

Possono venire a conoscenza dei dati personali di cui alla presente informativa, in qualità di responsabili o incaricati del trattamento, i dipendenti del Titolare, ciascuno limitatamente alle proprie competenze e mansioni e sulla base dei compiti assegnati e delle istruzioni impartite.
Il Titolare ha la facoltà di comunicare i dati personali degli utenti, per le finalità primarie di cui sopra, a qualsiasi soggetto il cui intervento nel trattamento sia necessario per le ordinarie attività gestionali, contabili e amministrative, quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo: 

  • società del gruppo;
  • a terzi fornitori dei servizi richiesti al solo fine di eseguire la prestazione richiesta;
  • a società di servizi postali,
  • a istituti bancari e intermediari finanziari,
  • a studi legali e notarili,
  • a consulenti, anche in forma associata,
  • a società di servizio,
  • nonché ad altri soggetti in ottemperanza a eventuali obblighi di legge.

I dati trattati per le finalità qui indicate potranno essere comunicati, sempre nel rispetto delle specifiche misure di sicurezza, a soggetti terzi, appositamente designati quali responsabili o incaricati, dei quali il Titolare potrebbe avvalersi per servizi vari (servizi postali, assistenza tecnica e informatica, e simili).
In taluni specifici casi i dati personali potrebbero essere anche trasferiti all’estero, presso soggetti aventi sede anche in paesi al di fuori dell’Unione Europea. In tale eventualità, il trasferimento di dati all’estero avverrà adottando le clausole contrattuali prescritte dalla decisione del 5 febbraio 2010 della Commissione Europea, nonché in modo da fornire garanzie appropriate e opportune ai sensi degli artt. 46 o 47 o 49 del Regolamento.
Il Titolare dichiara di non raccogliere dati personali per rivenderli o trasferirli a terzi a fini di marketing. In nessun caso i dati personali oggetto della presente informativa potranno essere diffusi.

9) DIRITTI DELL’INTERESSATO

Gli utenti (o “interessati”, come definiti dal Regolamento) possono in qualsiasi momento rivolgersi al Titolare per esercitare i diritti previsti dagli articoli 15 e seguenti del Regolamento. 
Gli utenti hanno il diritto di ottenere in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che li che riguardino, di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne e chiederne l’integrazione, l’aggiornamento oppure la rettificazione. Gli utenti hanno altresì il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, la limitazione del trattamento dei propri dati personali, affinché siano unicamente conservati dal Titolare, nelle ipotesi previste dall’art. 18 del Regolamento, la portabilità dei propri dati personali, nonché di opporsi, in ogni caso al loro trattamento. 
L’utente ha anche diritto di proporre un reclamo al Garante della Privacy (autorità di controllo), ai sensi dell’art. art 77 del Regolamento, nonché di revocare il proprio consenso in qualsiasi momento, senza che ciò pregiudichi la liceità del trattamento basato sul consenso prestato prima della revoca, ai sensi dell’art. 7.3 del Regolamento.
Per l’esercizio di tali diritti, o per ottenere qualsiasi altra informazione in merito, le richieste vanno rivolte via email al seguente indirizzo: info@identitaweb.it.

10) MODIFICHE ALLA PRESENTE INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Il Titolare si riserva di modificare la presente informativa sulla privacy, comunicandolo agli utenti e richiedendo il consenso ove previsto dalla normativa vigente.

Warning!