The amazing Miguel Ángel Mayor, rediscovering Latin and Arab flavours

At Sucede in Valentia, the young chef previously at Adrià’s studies the Pre-Columbian roots of gastronomic history. Turning them into dishes

09-04-2018 | 17:00
Discovering the extraordinary work of Miguel Ánge

Discovering the extraordinary work of Miguel Ángel Mayor at Sucede in Valencia

Photogallery

The historic-gastronomic map representing the cuisine at Sucede
Our lunch at Sucede. We start with El huevo y la manzana, egg and apple, two typical elements of Roman Saturnalia
Uva gasificada, gassed grapes. Paired with Latin mursum, non-alcoholic juice of fermented grapes, with honey (in this case air of honey)
The real Roman banquet begins. Dentelle de salazones, a cracker made with sea urchin roe preserved in salt, plus herbs and flowers. Excellent. The dentelle is the lace 

Contemporary Spanish cuisine is not just the result of Ferran Adrià’s technical lesson and of his avant-garde. In other words, it’s not just about acquiring and presenting the innovations from that period, which led to a new scientific approach to food, including notions from chemistry, physics, and procedures that were previously only applied to industry, and not just the food one. Contemporary Spanish cuisine was and still is about having a free view of reality, of the local territory and its history, later presenting this through food. It’s a general change of paradigm, an infinite impulse towards research and creativity, looking at the future while analysing the past: if this were not the case, one could not understand the work of the following generation of Spanish chefs, from Angel León to David Muñoz, just to name two among the most famous ones.

The 19th century façade of Caro Hotel

The 19th century façade of Caro Hotel

Inside, ancient remains from various eras

Inside, ancient remains from various eras

Miguel Ángel Mayor (Barcelona, 1984) is less known in Italy than the former two chefs (for now). Yet he quickly conquered a Michelin star, little over a year after opening – in March 2016 – his restaurant Sucede, inside the beautiful Caro Hotel in Valencia. Mayor has experience with many of Spain’s greatest chefs, from Ferran Adrià (2009-2011 at elBulli, but he also worked with the elBulliFoundation until 2015) and Sergi Arola at Arts in Barcelona (2011-2013, and before that with Andoni Aduriz (2003) and Quique Dacosta (2007). He ended up working in a very stimulating place, that is to say Caro Hotel. Palacio Marqués de Caro has a façade from the 19th century, but inside it has authentic elements from up to 2000 years ago, including a Roman mosaic from the 2nd Century, some 13th-Century remains from the Arab city walls and Gothic arches. The chef had a brilliant intuition: he was inspired by this special situation and started a thorough research on Pre-Columbian Valencian cuisine, that is to say of products, dishes and techniques from the Roman and Arab era, given they work surrounded by ruins from those times.

We mentioned a "thorough research": indeed the initial idea wasn’t just an input for a successful activity of culinary marketing, or for some isolated, relaxing research. Mayor, on the contrary, started a constant collaboration with the local university, thus creating a real research group studying the history in terms of distant and often forgotten culinary traditions that still have a profound connection with the current culinary scene.

Miguel Ángel Mayor in the dining room dedicated to the research of ancient recipes. To his right, an outline of Pre-Columbian historic eras and their respective food features: Roman Hispania, Christianity, Judaism, the Visigoth period, the Priscillian era (named after Spanish heretic Priscillian, 340-385), up to the Al-andalus, that is to say the Arab Andalusia 

Miguel Ángel Mayor in the dining room dedicated to the research of ancient recipes. To his right, an outline of Pre-Columbian historic eras and their respective food features: Roman Hispania, Christianity, Judaism, the Visigoth period, the Priscillian era (named after Spanish heretic Priscillian, 340-385), up to the Al-andalus, that is to say the Arab Andalusia 

The team, some twenty people, meets in a room close to the main dining room at Sucede. While the latter features architectural elements from the past, especially perfectly renovated Arab walls, the former spaces are filled with diagrams, outlines, projects and reports. It’s a real scientific-cultural laboratory analysing the Roman and Arab food style. And it gives constant inspiration to the creativity of the chef who represents those flavours, though interpreted with a current approach and palate.

The dining room at Sucede with Arab walls and Gothic arches 

The dining room at Sucede with Arab walls and Gothic arches 

Mayor, as a result of his professional training, is very focused on techniques. But technique for him is not important per se. He adds infinite elements thanks to the above-mentioned constant research (at Sucede you dine close to a Latin triclinium, «today, we eat in the same place where ancient Romans ate two thousand years ago»), and focuses on local raw materials – fully in line with current fine dining trends. He says: «Be it the base for a broth or a spherification, in both cases what’s important is that we use excellent products. We want to give value to the great local ingredients».

Jesús Terrés is a famous journalist, director of the Guía Hedonista, the most important point of reference for local gastronomic criticism. He says: «Here in town they’ve been experimenting more and more on the so called tercera via, a third way in between pure avant-garde creativity and a focus on products. For a Spanish gastronomist these days this is essential, contemporary thought: and the resulting model is particularly strong in Valencia. Técnica y temporalidad».

Mayor, as we’ve seen, includes his personal creative project and research in this general trend. He analyses elements such as chickpea coffee («The coffee of the poor») and rosewater, mead and citrus fruits, and chufa too – tigernut in English – that is to say a sweet tuber from Cyperus esculentus, which is the base for the most typical Valencian drink (first mentioned in documents from Ancient Egypt. A research from the University of Valencia discovered that in the tomb of an Egyptian high official there were illustrations that could mean that he couldn’t resist such delicacies as cakes made with chufa, plus butter and honey. But some also believe that chufa was already known and eaten by our ancestor the Australopithecus boisei, over two million years ago). Our chef is supported by the work of researchers such as professor Charo Marco, who lives in Segovia, an ancient Roman colony, some 30 km from Valencia.

The two menus: Sucede and Valentia

The two menus: Sucede and Valentia

This ferment results in Sucede’s fantastic culinary offer. There are only two tasting menus available, a longer one for 90 euros called Valentia and a shorter one, Sucede, which is a selection of the former, for 70 euros. In both cases the offer is divided visually into two different parts: one with dishes inspired by Ancient Rome, the other with Arab inspired dishes. Of course, we chose the long menu, which you can see in the photo gallery.

Some daily data at Sucede: 30 guests, as many menus, 9 members of staff in the dining room; the menu lasts 2.5 hours on average, 41 plates (therefore 1230 for 30 guests), 14 pieces of cutlery (420) and 8 glasses of wine (240)

Some daily data at Sucede: 30 guests, as many menus, 9 members of staff in the dining room; the menu lasts 2.5 hours on average, 41 plates (therefore 1230 for 30 guests), 14 pieces of cutlery (420) and 8 glasses of wine (240)

Some notes. First: when we mention the long menu, it is very long: there are 38 dishes (respectively 21 and 17) in our cases, and up to 41 if available. Second: this is another reason why you have great fun. Not just because of the quality of the food, but because each dish, often divided into multiple tastings, implies a historic concept that Mayor explains to the guest. So you taste mulsum (a typical Latin drink made by mixing wine and honey) and a hollandaise sauce made with garum (garum is very difficult for our palates, as Mayor tells us and Pasquale Torrente who has also tried to recreate it can confirm); of crispy (and delicious) rabbit ears and arnadì, an Arab-Valencian cake made with pumpkin and pine nuts.

 

Part of a culinary-historic reconstruction of Valencia. «The structure of the Valentia follows the still current outline of a Roman banquet: first, they serve the entrées, which must stimulate the appetite; then, the main dishes, based on vegetables, cereals, eggs, legumes, meat and fish; finally, cakes and fruits as dessert. With independent variations and micromenum within the main offer, our fil rouge faithfully follows this historic approach»

Part of a culinary-historic reconstruction of Valencia. «The structure of the Valentia follows the still current outline of a Roman banquet: first, they serve the entrées, which must stimulate the appetite; then, the main dishes, based on vegetables, cereals, eggs, legumes, meat and fish; finally, cakes and fruits as dessert. With independent variations and micromenum within the main offer, our fil rouge faithfully follows this historic approach»

Third and last: Mayor is a great chef. His dishes are not the "victim" of a project he has set his mind on; on the contrary, they make use of the inspiration behind them so as to reach original harmonies with different combinations, often going beyond the sweet-savoury boundary and presenting unusual yet delicious elements. Overall, the tasting is a kaleidoscope of delicacies, double face: it’s delicious or it’s the result of an extraordinary, and delicious, research. As you wish.

«The goal of our tasting menus is honouring the local culinary memory with absolute creative freedom. Valentia, our larger tasting menu, is named after the Roman name of the city, as a tribute to our origins, and goes as far as Balansiya [the town’s name in Arab times]. We studied the foundations of both eras, we understood their culinary principles and we try to start from these so as to make space and time meet and embrace the cuisine of the 21st century» (Miguel Ángel Mayor)

Translated into English by Slawka G. Scarso 

Sucede at Caro Hotel
Almirall 14, Valencia
Tel. +34 963 155 287
www.sucede.com
Open at lunchtime and in the evening, closed on Sunday and Monday
Tasting menus only, for 70 and 90 euros


Sections

Carlo Mangio

An outdoor trip or a journey to the other side of the planet?
One thing is for sure: the destination is delicious, by Carlo Passera


Photogallery

The historic-gastronomic map representing the cuisine at Sucede
Our lunch at Sucede. We start with El huevo y la manzana, egg and apple, two typical elements of Roman Saturnalia
Uva gasificada, gassed grapes. Paired with Latin mursum, non-alcoholic juice of fermented grapes, with honey (in this case air of honey)
The real Roman banquet begins. Dentelle de salazones, a cracker made with sea urchin roe preserved in salt, plus herbs and flowers. Excellent. The dentelle is the lace 
La fritura de la sardina. The sardine is fried not in oil but in mannitol
Mejillón ojimiel, mussels with vinegar and honey 
Lovely Pan de higos, fig bread with trout and trout roe on the side 
Ostra con holandesa de garum, oyster with hollandaise sauce with garum. A very elegant dish 
Merengue de erizo, meringue of sea urchins
This is the Roman banquet
A sort of focus on sea urchins and chickpeas begins. In this case a snack, Pieles de garbanzo, chickpea skins 
Infusión de anguila y garbanzo, infusion of eel and chickpeas 

Iscrizione alla newsletter

Per iscriversi compilare il modulo sottostante in tutte le sue parti.

Sarà nostro piacere tenervi costantemente informati.







Selezionare la categoria in cui vi identificate per lavoro o semplice passione e curiosità.



INFORMAZIONI SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

1) INTRODUZIONE

La società Identità Web S.r.l. (P.I. e C.F. 07845670962), con sede legale in Corso Magenta, 46 - 20123 Milano, informa gli utenti che i dati personali forniti da ciascuno nell’utilizzo del sito web www.identitagolose.it, anche raggiungibile tramite il dominio .com (di seguito, “Sito”), saranno oggetto di trattamento nei termini di seguito descritti che costituiscono la presente Informativa sulla Privacy (di seguito “Informativa”), resa anche ai sensi del Regolamento UE n. 2016/679 (di seguito, “Regolamento”).
La presente Informativa è resa esclusivamente per il Sito e non si applica per eventuali altri siti web che siano raggiungibili dagli utenti tramite link presenti sul Sito.

2) TITOLARE E RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO

Titolare del trattamento dei dati personali è la società Identità Web S.r.l. (P.I. e C.F. 07845670962), con sede legale in Corso Magenta, 46 - 20123 Milano (di seguito, “Titolare”), la quale potrà essere contattata scrivendo all’indirizzo e-mail: info@identitaweb.it. Responsabile del trattamento è il soggetto nominato pro tempore dal Titolare, il cui nominativo è consultabile presso la sede legale del Titolare.

3) TIPOLOGIA DEI DATI TRATTATI

Il Titolare raccoglie dati personali individualmente identificabili inviati dagli utenti attraverso l’utilizzo del Sito, ed altri dati non individualmente identificabili raccolti attraverso i Cookies.
Il Titolare raccoglie dati personali dagli utenti che utilizzano il Sito e quindi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, dagli utenti che si iscrivono alla newsletter del Sito, dagli utenti che si iscrivono all’area riservata del Sito, anche per l’acquisto di titoli di ingresso ai congressi e alle altre iniziative di Identità Golose. Sempre a titolo esemplificativo e non esaustivo, tali dati personali possono consistere in:

  • nome e cognome dell’utente;
  • indirizzo di posta elettronica dell’utente;
  • indirizzo di fatturazione dell’utente,
  • indirizzo di residenza o di domicilio dell’utente;
  • numero di telefono dell’utente;
  • dati relativi alla carta di credito utilizzata dall’utente;
  • professione o interessi dell’utente.

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del Sito acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al Sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del Sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del Sito: salva questa eventualità, i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni. 
Il Titolare dichiara che tutti i dati vengono sempre e comunque trattati nel rispetto dei diritti alla riservatezza degli interessi, nonché delle garanzie e delle misure necessarie prescritte dal Regolamento e dai provvedimenti dell’Autorità Garante della Privacy.

4) MODALITÁ DEL TRATTAMENTO

Il trattamento dei dati personali potrà avvenire mediante strumenti elettronici e/o manuali, con modalità compatibili alle finalità dello stesso e nel rispetto di tutte le misure di sicurezza prescritte dalla normativa vigente, al fine di garantire la riservatezza, la sicurezza e l’integrità dei suddetti dati. 
Il trattamento dei dati di navigazione quali i cookie vengono trattati in conformità alla Cookie Policy consultabile al seguente link (http://www.identitagolose.com/sito/en/195/cookie-policy.html), ove sono disponibili ulteriori informazioni, incluse le modalità di disattivazione dei cookie stessi.

5) OBBLIGATORIETÀ DEL CONFERIMENTO DEI DATI – BASE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO

Il conferimento di taluni dati personali è necessario, e quindi obbligatorio, per poter dare corso a specifiche richieste degli utenti. 
Gli utenti sono sempre liberi di non fornire i dati personali richiesti ma in tal caso potrebbe essere impossibile per il Titolare soddisfare le richieste ricevute dagli utenti come, a titolo esemplificativo e non esaustivo, inviare le newsletter o portare a termine il processo di acquisto on-line dei servizi offerti sul Sito.
Il conferimento dei dati personali è obbligatorio per le seguenti modalità di utilizzo del Sito da parte degli utenti:

  • l’iscrizione alla newsletter del Sito (sono necessari nome e cognome, interesse o professione dell’utente e suo indirizzo e-mail);
  • la registrazione sul Sito per l’apertura di un account personale (sono necessari nome, cognome, indirizzo e-mail, password, indirizzo di residenza);
  • l’acquisto dei titoli di ingresso ai congressi e alle altre iniziative di Identità Golose (sono necessari nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico, e-mail, password, dati relativi alla carta di credito o ad altra modalità di pagamento dei servizi acquistati).

Il Titolare potrebbe richiedere anche altri dati il cui conferimento è facoltativo, per il trattamento dei quali è richiesto il consenso degli utenti, che possono prestarlo o meno. Il consenso può essere prestato attraverso l’utilizzo del Sito, come, a titolo esemplificativo e non esaustivo, nei form per l’iscrizione alla newsletter o per la registrazione di un nuovo account personale, o al momento dell’effettuazione di un ordine di acquisto di servizi disponibili sul Sito.  
I dati il cui conferimento è obbligatorio saranno trattati per le seguenti finalità primarie:

  • consentire l’utilizzo del Sito da parte degli utenti;
  • garantire la registrazione all’area riservata del Sito, ove l’utente può usufruire dei servizi ivi presenti, incluso l’acquisto di titoli di accesso ai congressi e alle altre iniziative di Identità Golose;
  • inviare le newsletter agli utenti che ne facciano richiesta compilando l’apposito form sul Sito;
  • svolgimento di ordinarie attività gestionali, contabili e amministrative;
  • adempimento di obblighi previsti dalla legge, siano essi di natura fiscale, amministrativa, contrattuale o extracontrattuale;
  • tutela dei diritti del Titolare e del proprio personale;
  • elaborazione in forma anonima e/o aggregata dei dati stessi a fini statistici, per il monitoraggio dell’andamento del Sito e per elaborare statistiche anonime e/o aggregate in merito agli interessi degli utenti del Sito.

In tutti i casi sopra elencati, il Titolare non necessita di acquisire lo specifico consenso da parte dell'utente, poiché la base giuridica del trattamento è la necessità di eseguire obblighi contrattuali (la vendita dei servizi disponibili sul Sito) o di adempiere a specifiche richieste dell'utente (l'invio di newsletter e la fruizione dei contenuti del Sito) o di esercitare diritti e perseguire interessi legittimi del Titolare.

6) TEMPI DI CONSERVAZIONE DEI DATI

I dati personali raccolti dal Titolare saranno trattati con supporti elettronici e saranno conservati presso il Titolare esclusivamente fino a quando gli utenti manterranno l’iscrizione alla newsletter del Sito e/o il proprio account personale sul Sito, fatti salvi eventuali tempi di conservazione diversi imposti dalla legge.
Trascorsi tali tempi di conservazione, i dati personali saranno cancellati automaticamente oppure resi anonimi in modo permanente.

7) COMUNICAZIONE DI DATI DI ALTRI SOGGETTI DA PARTE DELL’UTENTE

Gli utenti prendono atto che l’eventuale indicazione di dati personali e di contatto di qualsiasi terzo soggetto costituisce un trattamento di dati personali rispetto al quale gli utenti si pongono come autonomi titolari, assumendosi tutti gli obblighi e le responsabilità previste dal Regolamento. Gli utenti garantiscono sin d’ora che tali dati sono stati acquisiti in piena conformità al Regolamento e si impegnano a manlevare il Titolare da ogni contestazione, pretesa e azione che qualsivoglia terzo soggetto dovesse muovere nei confronti del Titolare medesimo.

8) COMUNICAZIONE DEI DATI A SOGGETTI TERZI

Possono venire a conoscenza dei dati personali di cui alla presente informativa, in qualità di responsabili o incaricati del trattamento, i dipendenti del Titolare, ciascuno limitatamente alle proprie competenze e mansioni e sulla base dei compiti assegnati e delle istruzioni impartite.
Il Titolare ha la facoltà di comunicare i dati personali degli utenti, per le finalità primarie di cui sopra, a qualsiasi soggetto il cui intervento nel trattamento sia necessario per le ordinarie attività gestionali, contabili e amministrative, quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo: 

  • società del gruppo;
  • a terzi fornitori dei servizi richiesti al solo fine di eseguire la prestazione richiesta;
  • a società di servizi postali,
  • a istituti bancari e intermediari finanziari,
  • a studi legali e notarili,
  • a consulenti, anche in forma associata,
  • a società di servizio,
  • nonché ad altri soggetti in ottemperanza a eventuali obblighi di legge.

I dati trattati per le finalità qui indicate potranno essere comunicati, sempre nel rispetto delle specifiche misure di sicurezza, a soggetti terzi, appositamente designati quali responsabili o incaricati, dei quali il Titolare potrebbe avvalersi per servizi vari (servizi postali, assistenza tecnica e informatica, e simili).
In taluni specifici casi i dati personali potrebbero essere anche trasferiti all’estero, presso soggetti aventi sede anche in paesi al di fuori dell’Unione Europea. In tale eventualità, il trasferimento di dati all’estero avverrà adottando le clausole contrattuali prescritte dalla decisione del 5 febbraio 2010 della Commissione Europea, nonché in modo da fornire garanzie appropriate e opportune ai sensi degli artt. 46 o 47 o 49 del Regolamento.
Il Titolare dichiara di non raccogliere dati personali per rivenderli o trasferirli a terzi a fini di marketing. In nessun caso i dati personali oggetto della presente informativa potranno essere diffusi.

9) DIRITTI DELL’INTERESSATO

Gli utenti (o “interessati”, come definiti dal Regolamento) possono in qualsiasi momento rivolgersi al Titolare per esercitare i diritti previsti dagli articoli 15 e seguenti del Regolamento. 
Gli utenti hanno il diritto di ottenere in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che li che riguardino, di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne e chiederne l’integrazione, l’aggiornamento oppure la rettificazione. Gli utenti hanno altresì il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, la limitazione del trattamento dei propri dati personali, affinché siano unicamente conservati dal Titolare, nelle ipotesi previste dall’art. 18 del Regolamento, la portabilità dei propri dati personali, nonché di opporsi, in ogni caso al loro trattamento. 
L’utente ha anche diritto di proporre un reclamo al Garante della Privacy (autorità di controllo), ai sensi dell’art. art 77 del Regolamento, nonché di revocare il proprio consenso in qualsiasi momento, senza che ciò pregiudichi la liceità del trattamento basato sul consenso prestato prima della revoca, ai sensi dell’art. 7.3 del Regolamento.
Per l’esercizio di tali diritti, o per ottenere qualsiasi altra informazione in merito, le richieste vanno rivolte via email al seguente indirizzo: info@identitaweb.it.

10) MODIFICHE ALLA PRESENTE INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Il Titolare si riserva di modificare la presente informativa sulla privacy, comunicandolo agli utenti e richiedendo il consenso ove previsto dalla normativa vigente.

Warning!